.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

6 agosto 2016

Quanti soldi...

QUANTI SOLDI
di Claudio Bellavita.
Tra poco sono 10 anni che i tassi di interesse scendono in tutto il mondo (oltre 20 che lo fanno in Giappone), e sono ormai arrivati allo zero, anzi, in Germania e Svizzera sotto zero. C’è così tanta liquidità in giro che non si sa più dove metterla: si tratta, tanto per capirci, degli utili delle multinazionali e delle grandi aziende sottratti all’ imposizione fiscale e alla distribuzione agli azionisti che non fan parte del gruppo di controllo, ormai da 60 anni: pratica avviata dagli USA, per cui all’inizio si chiamavano eurodollari. Con un sistema così semplice che lo conoscono tutti: farsi sovrafatturare gli acquisti dall’estero e sottofatturare le vendite: l’importante è che ci sia sempre uno o più paesi di mezzo e varie società difficili da ricondurre al protagonista.  Ma questi soldi è meglio che si muovano di continuo, da un’operazione all’altra (speculazioni sulla monete, sulle materie prime, sui future, sui derivati, ecc. ) e soprattutto da un paese all’altro in un turbinio di scatole vuote che impediscano di capire chi è che le muove, o, meglio, che consentano a chi dovrebbe capirlo (ministero delle finanze, magistrati ecc ) di dire che non ce la fanno a capire una mazza (in genere lo sanno benissimo...ma chi non cerca non trova, e  magari invece  trova sontuose consulenze quando va in pensione).
 
Comunque di questa roba ce ne è così tanta ( ci sono anche gli utili delle mafie e delle droghe) che il rendimento non fa che diminuire. Ottima cosa, direbbe un economista privo di paraocchi: è il momento per gli stati più solvibili di indebitarsi a tasso minimo per fare investimenti in infrastrutture sempre più moderne, che garantiscano la crescita dello stato e la sua solvibilità a medio e lungo termine. Così si operava fino alla prima guerra mondiale, quando nessuno sapeva cosa c. era il Pil (anche adesso è una convenzione variabile) e nessuno si sognava di confrontarlo col debito di quello stato, che tanto non si doveva restituire mai , perchè era consolidato in rendita perpetua a un tasso prefissato. L’importante era che lo stato fosse sempre in grado di pagare gli interessi, che adesso sono molto minori di allora: chi aveva sottoscritto la rendita e aveva bisogno di realizzare liquidità andava in borsa, poteva prendere qualcosa di meno ma anche qualcosa di più. In questo modo sono stati costruiti i porti, le ferrovie, le strade e armati eserciti sempre più potenti.
 
Adesso invece, tutti si sgolano a imporre limiti al debito pubblico di chiunque (beh, non proprio, gli USA, che sono svaccati col debito rispetto al Pil quasi come l’Italia se si guarda solo al debito pubblico, molto di più se si somma anche quello privato,  non li cazzia nessuno)  e i giornali ci tengono col fiato sospeso a ogni riunione internazionale. Ci sgrideranno? come e quanto?: mi vengono in mente i giornali della mia giovinezza che deploravano gli scioperi degli operai  e le occupazioni delle università.
 
Quel che non  capisco è lo scopo di tanta continua sceneggiata: non vorrei che fosse di ridurci tutti al livello del Giappone, che non prende nessuna misura per uscire da una deflazione più che ventennale. E non investe nulla neanche per mettere in sicurezza le sue troppe centrali nucleari: noi però potremmo investire qualcosa per far scrivere sulle scatolette di tonno da dove arrivano...
 
spunto: internazionale n.1162, articoli del Nobel Krugmann e di un giornalista del Liechtenstein

18 luglio 2016

TURCHIA SI PROSEGUE!

Turchia: Pilota arrestata per il Golpe-

TURCHIA SI PROSEGUE!


A quanto sembra la questione Turchia oltre alle tensioni  mediterranee  con L'Egitto prosegue anche al suo interno anche questa mattina si sono sentiti spari e gli arresti stanno proseguendo  come comunica  @ kionaatplay  : "Cosa sta succedendo in Turchia? Manca elicotteri, le truppe a Istanbul, lo stato di emergenza, Erdogan fugge a Ankara ... si tratta di una ri-colpo di stato?". 
Tanti altri in rete stanno parlando di una seconda stagione del del colpo di Stato. 
Forse la speranza di cambiamento è cosi forte... 
Stiamo osservando sempre angosciati per le persone laiche, per i non credenti, gli indipendenti, i veri democratici, gli amici socialisti, che stanno pagando duramente la situazione.
Gli arresti proseguono  come si vede dalla foto pubblicate di una pilota elicotterista, e inoltre come possiamo vedere,  oltre alle torture i prigionieri vengono obbligati a vedere costantemente l'immagine di Erdogan insieme ad un religioso Turco. Più o meno come la RAI impone i Religiosi Italiani.



La voce che corre è che ormai siamo sempre più vicino ad un governo Teocratico mascherato da democrazia. 
La scelta è tra un governo teocratico e un governo golpista.

In Italia la situazione appare esaltata tanto che il Renzi elogia la democrazia Turca come si leggere  dal sole 24 ore: Turchia, Renzi: «Sollievo, prevalgono stabilità e democrazia»
Nei fatti alno Erdogan è stato eletto con il voto mentre per il Dott. Renzi il dubbio esiste.specie se pensiamo ai suoi trascorsi vini a Comunione e Liberazione per i quali stiamo aspettando le sorprendi sorprese  come già annunciato da parte di wikileaks. 
Auguriamoci che sul successo del vero o falso per il quale comunque sta soffrendo dal''una o altra parte solo il popolo che chiede solo una vita migliore e libera da fanatismi religiosi, che anche Renzi non prenda spunto dal suo mentore Erdogan per esportare in Italia la "Democrazia Turca" visto che è già sulla buona strada!
Anche se hanno rimbecillito  la Classe proletaria la parola Democrazia non può essere confuso con teocrazia e questo sia Erdogan che Renzi se lo devono mettere bene in testa. 
Altro significativo elemento di valutazione è che la  lira turca sale a 2,95 da 3,05 contro dollaro dopo il tentativo fallito colpo di stato.
Necessita che l'Europa Libera e veramente democratica  che intervenga a fermare questa smania religiosa che sta soffocando ogni libertà.
Cerchiamo di costruire un futuro migliore per tutti e non più solo per coloro che servono direttamente o indirettamente i Religiosi.
Nel frattempo stiamo attendendo le trasparenze di wikileaks che sono in fase di pubblicazione ANNOUNCE: Get ready for a fight as we release 100k+ docs on #Turkey's political power structure. #TurkeyCoup #Soon  https://twitter.com/wikileaks.

RIBADIAMO L'INVITO A TUTTI II NON RELIGIOSI A OPERARE AFFINCHÉ CESSINO LE PERSECUZIONI NASCOSTE CONTRO I LAICI!
Nessuna strumentalizzazione deve essere fatto da parte di gruppi religiosi essi devono iniziare a rispettare gli esseri umani!

L'EUROPA DEVE PRONUNCIARSI CHIARAMENTE IN RAGIONE DELLA SUA INDIPENDENZA DALLE RELIGIONI

Molte voci in tutto il mondo stanno invidiando questo messaggio pibbliciamo come esempio l'articolo dell'independent.

Erdogan sta usando questa fallito colpo di stato per sbarazzarsi delle ultime vestigia della Turchia laica
Il tentato colpo di stato serve come scusa per una massiccia round-up dei membri degli ufficiali giudiziari e militari, di gran lunga superiore a qualsiasi altra cosa vista in Turchia per anni


http://www.independent.co.uk/voices/turkey-coup-erdogan-purge-military-judges-criminals-getting-rid-of-secular-a7141556.html







17 luglio 2016

GOLPE TURCHIA: errata corrige AUTO-GOLPE TURCHIA che ha fatto uomo forte della Turchia più forte ancora

GOLPE TURCHIA: errata corrige AUTO-GOLPE TURCHIA che ha  fatto uomo forte della Turchia più forte ancora.


Quando siamo venuti a conoscenza del colpo di Stato in  atto in Turchia, già scossi  dagli attentati e scioccati dalla tragedia di Nizza, ci siamo lasciati coinvolgere emotivamente senza analizzare  globalmente la situazione. 
Questo non è avvenuto solo a noi. ma come si è visto dal nuovo giornalismo di strada da chi emozionalmente ne è stato coinvolto ma già preoccupati della fine che tenteranno di far fare al pensiero Laico.
Dopo il tentato golpe Turco  programmato  da parte di un  gruppetto  di scalmanati militari guidata da  Fethullah Gülen che dichiaravano la loro voglia di Democrazia in un paese per il quale pare superfluo  ripetere le  gravi lacune democratiche stiamo vivendo atti di barbarie e assassini da parte dei vincitori:
Ma chi sono i golpisti e vincitori presunti?, 
Fethullah Gule, il Golpista o almeno la mennte nella scena il cattivo:
Fethullah Gülen ( Sat : Fethullah Gulen ,  nato il 27 aprile del 1941 in Turkia è uno studioso dell'Islam Turco  la sua morale si identifica nel  movimento civico. E' il leader del “Movimento Civico” in cui si identifica per nella sua morale e pensiero. 
Viene Indicato anche come "Hoca Efendi (guru)." 
Ha fatto parte del  Side Nurusui movimento di rinascita islamica (da Nuruju flusso della tradizione),  hanafita che  è la più antica delle quattro scuole  dei sunniti. 
 I suoi sostenitori sono " Gyuren movimento https://en.wikipedia.org/wiki/G%C3%BClen_movement Gyuren  che ha indicato uno spirito di tolleranza, ha condannato il terrorismo http://en.fgulen.com/content/view/1052/14/ , sostiene il dialogo tra le religioni, come il dialogo con il Vaticano e con alcune organizzazioni ebraiche https://www.amazon.com/Toward-Global-Civilization-Love-Tolerance/dp/1932099689?ie=UTF8&*Version*=1&*entries*=0
Il Signor Gyuren ha delle  stazioni televisive e influente quotidiano " Zaman https://en.wikipedia.org/wiki/Zaman_(newspaper) ( in inglese ) " possiede la carta, e altri mezzi di comunicazione.

Recep Tayyip Erdogan Vittima o Stratega del Gpòèèe attualmente il buono:

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan  che ha invitato i cittadini turchi a scendere in piazza è  sostenuto  da gli islamisti  chiamati per raduno in sostegno di Erdogan chde attualmente stanno uccidendo i propri nemici.
Il successo di Erdogan è contornato da colpi di Stato http://www.tpi.it/mondo/turchia/tutti-i-colpi-di-stato-in-turchia  e si racconta che quando  un colonnello dell'esercito ordino agli uomini di radersi la barba, considerato segni di religiosità -  Erdogan si rifiutò attenendo un grande consenso. 
Questo pare un possibile colpo di stato militare per  aiutare Erdogan ad ottenere quello che vuole.  Oggi ha già una  leadership più autoritaria,  ha ripreso in conflitto con i curdi del paese, sotto pressione dei media che sostengono l'opposizione, e sta cercando di riscrivere la costituzione per dare più poteri alla presidenza.

Il contesto Mediterraneo:

La Reuters ha detto che i 15 membri diplomatici UNSC hanno detto,  in condizione di anonimato, che l'Egitto ha sostenuto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non dovrebbe essere lui a stabilire se un governo è stato democraticamente eletto.
Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite il Sabato non è riuscito a condannare il tentato colpo di stato in Turchia dopo che l'Egitto ha dichiarato il suo disaccordo, ricordiamo che  il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi è un ex generale che ha rovesciato l' eletto presidente Mohamed Morsi, del gruppo islamista Fratelli Musulmani, nel 2013 dopo le proteste di massa contro Morsi.    
D'altronde nel mediterraneo non si può certo dire che si respiri aria di democrazia! http://www.juragentium.org/topics/wlgo/it/quale.htm e la situazione potrebbe esplodere rimettendo al centro del mediterraneo la nostra Europa, unica Democrazia fragile ma ancora esistente. appartenente alla NATO/OTAN  possa organizzare un golpe da parte dei militari!

Il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault accoppiato denuncia del tentativo con la speranza che "la democrazia turca emerge rafforzato da questa prova e che le libertà fondamentali siano rispettati." Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che il suo paese "sta al fianco di tutti coloro che in Turchia difendere la democrazia e lo stato di diritto ", tra cui gli oppositori di Erdogan.



 Al Patriarcato armeno di Turchia più applausi. In questa giornata si terranno riti e preghiere per la sopravvivenza del paese in tutte le chiese, anche le moschee si riempono.
Insomma un grande successo! 

Siamo molto preoccupati per le violenze che sono sottoposti  gli agnostici, gli atei, i contrari alla religione, i miscredente, gli agnostici,  i scettici, i laici, i civili, dli evoluzionisti. 
Già,  ma di questi nessuno se ne preoccupa non hanno un valore economico sono da sempre sacrificabili a nessuno se ne accorge!

Non è finita siamo solo all'inizio: 

16 luglio 2016

GOLPE TURCHIA :errata corrige AUTOGOLPE TURCHIA

GOLPE TURCHIA: errata corrige, AUTOGOLPE TURCHIA
Questa è stata l'unica conclusione logica scorsa notte dopo il colpo di stato iniziato. Nessuno vince ma perde la democrazia.

TURCHIA GOLPE

TURCHIA GOLPE

Questa notte del 15 e 16 giugno 2916 verrà ricordata nella storia  per il tentato Golpe, purtroppo conclusosi con molti morti, feriti, arrestati,  nel dolore dello sconfitto e del vincitore  in nome di una Democrazia che viene sempre più lacerata da compromessi del significato stesso di potere nelle mani del popolo.
Questo golpe non riuscito ha comunque formato un fatto di democrazia facendo scadere  il potere pseudo democratico dei media di massa delle TV valorizzando invece la comunicazione attiva, in mano alla gente, da persona a persona, dove ogni individuo ha esposto liberamente la propria opinione comunicandola apertamente alla globalità di coloro che partecipano. Un equilibrio difficile e fragile che la Democrazia dovrà tutelare al fine do evitare l'opportunismo di alcuni poteri attraverso l'inganno dei soliti avidi di potere.
La fine della TV si è visita e sentita con i soliti personaggi che vorrebbero ancora   manipolare la gente dall'alto della loro protervia. Si è visto quanto ormai è obsoleto e inutile la comunicazione Televisiva tradizionale che oltre a costare non riesce nemmeno a pensare un suo ammodernamento tesa a mantenere saldi i suoi poteri.
Chi ha sbancato come ascolti e partecipazione è stato sopratutto Twitter il quale è stato ricompensato per la libertà (+-) concessa nel suo spazio. Offrendo inoltre la possibilista di ascoltare e interagire con le reazioni di Obama,  Puttim  o altre persone che si ritengono interessanti.
Punito invece Facebook proprio per i troppi controlli imposti.
Altro grandissimo successo che si sta strutturando sempre meglio anche in relazione all'evolversi di nuove tecnologie,  sono le dirette online-chat che consentono tramite webcam e semplici smartphone di ascoltare e vedere in diretta, in tempo reale, dano la possibilità di constatare  come stanno effettivamente le cose e partecipare attivamente, anche se si è a migliaia di chilometri di distanza.
Il Caffè in questa occasione ha pubblicato una di queste chat  strutturata e per tutta la notte si sono seguiti gli avvenimenti sino alla conclusione.
E' stata una notte che ha definito il nuovo aspetto della comunicazione dividendo il proletariato e, sottraendone una parte alla sudditanza obbligata dalla ignoranza indotta. Il gregge che i mass media di massa guidavano si è diviso e questo è già un fatto!


IN DIRETTA DALLA TURCHIA


12 maggio 2016

Informazione e mass media - il segreto al sicuro nella pedofilia?

Informazione e mass media - il segreto al sicuro nella pedofilia?


Per evitare di fare della pubblicità indiretta cerchiamo di non nominare i massa media ma a volte il caso ci impone di farlo.
Durante uno zampping  l’’11 maggio sera, sullo schermo della  7 abbiamo incocciato casualmente nel Senatore On. Formigoni, grande esponente di Comunione e Liberazione  e  a nostro parere, squallida persona, grande imbroglione o presunto tale.  
Il Senatore di CL, ad una domanda riguardante il sistema di corruzione fatta dal conduttore ha asserito che:  

Pedofilia, don Inzoli risarcisce le 5 vittime degli abusi con 25 mila euro
a testa. 
L'ex capo di Comunione e Liberazione, conosciuto come  'don
Mercedes' per la sua passione per il lusso,  Otto gli episodi di violenza
sessuale contestati,  mentre altri 15 sono caduti in prescrizione
Lui non ha conti occulti in banche estere come invece “altri”,  riferendosi chiaramente o almeno dando l'impressione di riferirsi a tutto  l’entourage  di tutti i Politici Italiani.
Dunque, ben che sia un ballista o furbo, resta il fatto che lo abbia detto; certo sapendo che successivamente avrebbe potuto variane il significato e sostenere interpretazioni diverse. 
Resta la circostanza che Il Senatore ha fatto una indubbia asserzione indicante una situazione Pubblica eccitando un tasto sensibile per l'opinione Pubblica e, l'ha fatta in una trasmissione pubblica da Lui che è  un personaggio Pubblico e per di più Senatore della Repubblica. Questo dovrebbe dovrebbe per lo meno far scattare accertamenti ufficiali o almeno lo sdegno dei suoi colleghi Politici, o attraverso sanzioni che interdicano o facciano correggere di comunicare al pubblico ambiguità al fine provocatorio o di manipolazione mediatica.  Ben sappiamo che una sola parola attraverso i mass media recepita da milioni di persone può avere interpretazioni diverse ma questo lo sa anche Lui e il rispetto per la gente la dignità delle persone dovrebbe imporre un etica una morale politica di riguardo verso coloro che ingenuamente e non non acculturati subiscono.
Invece come consuetudine nessuno sente, niente,  anche il conduttore non prende la palla al balzo per approfondire.
Insomma,  se sono insinuazioni  i suoi colleghi imputati dovrebbero reagire indignarsi tutelare la loro immagine invece niente.!. Ne conosce i nomi? Tacciono perché li tiene in pugno? Quarto è rilevante il giro dei pedofili nel sistema politico Italiano e quanto è usato come certo punto di riferimento segreto? Oppure è la solita squallida furbata di un politico corrotto che cerca di riguadagnarsi la verginità? Un calunniatore incallito che tenta di destabilizzare il sistema? 

Ricordiamoci che rappresenta Comunione e Liberazione gruppo politico al quale ogni anno gradisce l'inchino di quasi tutti i politici al desco di Rimini e che ha in se altri, tanti opportunisti che cavalcano i mass media.
Cosa  è C.L? Un accozzaglia di pedofili (vedi il Fatto dell'Eminenza a Cremona di questi giorni) o di professionisti raccomandati tanto da dirigere e servire in strutture come L'ALER capaci buttare sulla strada poveracci, per potersi sollazzare con i nostri soldi rubati dalle tasse e dagli affitti esosi che pesano sulla povera gente? Questo non solo! Servendosi dei mass media per fomentare l'opinione pubblica all'odio verso il povero!. 
Già forse è meglio che il Vaticano aggiusti le antenne di trasmissione del buon Cristo perché proprio non funzionano,  manca il "campo"! (riferito alla propaganda Papale). Certo,  Loro i CL campano bene fruttando l'ignoranza indotta in 70 anni di potere della Democrazia Cristiana ma nessuno parla per paura o interesse.

La provocazione del Senatore a quale fine e scopo è stata fatta? Al fine di sovvertire lo Stato e ripristinare il desco Pontificio sull'Italia, essendo Lui strumento del messaggero Divino? (non dimentichiamo che CL è integralista ed esaltata.
Oppure voleva dare un'altra spallata a questa nostra Repubblica ormai malsicura,  esausta,.confusa e precaria nel senso che stiamo rischiando di volgere al peggio.



Resta il fatto che la politica Italiana era e resta indecente nella sua complicità, nella doppiezza e nella  menzogna.

Continua l’inganno verso il popolo, eppure esistono (solo a pagamento) forze che difendono ancora questo sistema, forze per le quali la fedeltà viene comperata con gli aumenti di stipendio, favori e privilegi,  forze purtroppo opprimenti perché lontane dalla gente  in una continua competizione interna motivata dai lauti stipendi dei propri dirigenti, in una catena di retribuzioni a decrescere verso il basso del bisogno di lavoro e miglioramento della propria qualità di vita sopra gli altri,  ormai l’unico sistema di sostegno a  questo  esoso e corrotto Stato  La verifica della corrispondenza di questa evidenza è che basta guardare le votazioni per le quali tolti impiagati Statali, suore e preti, obbligati per raccomandazione, voti di scambio, mafia e ndrangheta, lobby, corporazioni dai tassisti agli avvocati e medici, ecc. Di cittadini liberi forse ci siamo "io e te" e dobbiamo anche subire la manipolazione dei mass media!  Quale democrazia è possibile?
Uscire da questa situazione non sarà semplice ne facile e, facilmente non ne usciremo mai condannando le future generazioni a subire la nostra inerte impotenza. Questo  poiché non si vuole fare trasparenza.
Se ci fossero trasversalmente politici onesti questi, in nome del loro libero arbitrio dovrebbero dimettersi,  anche perché solo loro hanno la possibilità di scegliere tra le diverse possibili linee d'azione e le perdite che subiranno sarebbero limitate al proprio stipendio. Mentre gli altri Politici che hanno interessi ben più rilevanti certamente non molleranno motivando assurde giustificazioni politico-filosofiche.

"osservatorio internazionale su Monte Mario"
Invece questo potrebbe poter emarginare i corrotti anche al fine che  nessuno possa ancora dire non tutti rubano!

Una soluzione Democratica non violenta potrebbe essere semplice:

Rifugiarsi a Monte Mario riservando uno dei sette colli di Roma,  per indicare gli altri 6!
1° colle)  la non trasparenza  
2° Colle ) l’inganno della mancata applicazione della Costituzione europea nella sua carta dei diritti fondamentali dell’Unione, PARTE II. Costituzione europea 29/10/2004
3° Colle) il tradimento, 
4° Colle) l’avidità e la corruzione  
5°Colle) l’abuso di potere, attuato anche attraverso la formulazione e l'interpretazioni di leggi fatte nel  nel'interesse esclusivo di lobby  o ad personam. 
6° Colle)  la cupidigia mafiosa.

Sei punti caratterizzanti e unici elementi rimasti al Potere!
Tucidide

12 aprile 2016

VOTARE O NON VOTARE QUESTO E' IL DILEMMA!

VOTARE O NON VOTARE QUESTO E' IL DILEMMA!

La situazione attuale,  con l’incognita di come finirà, sta attraversando l’attuale difficile periodo di sconforto sociale generalizzato e ci induce alla presa di consapevolezza della nostra individuale inutilità sociale, mancante di quella partecipazione attiva necessaria a far sentire ogni individuo parte del sistema. Rendendoci conoscenti di appartenere a greggi gestite dal sistema il quale sottrae e deruba  la vita  alle genti impedendone l'individuale apporto evolutivo. 
La volontà la libertà di partecipazione è da sempre stata negata  imponendo la falsa ragione con la forza di leggi e regolamenti inique e, nella paura  dalla improbabile collera divina.   
Gli accordi commerciali segretiNelle culture evolute la capacita di comprensione e l’evoluzione tecnologica scientifica aggiunte alle rivelazioni attuali stanno minando la fiducia nei governi, anche su questioni non correlate alle rivelazione sull'evasione fiscale e facendo prendere conoscenza di quanto in parte nascosto, tra cui vari trattati internazionali commerciali segreti (TIP ecc.) sull' adesione all'Unione europea del brevetto britannico e un referendum olandese su un patto commerciale proposto con l'Ucraina che è stato sconfitto la scorsa settimana, l’ingiustificata mancanza di registri di proprietà dell'azienda e della condivisione globale delle informazioni cardini per combattere i paradisi fiscali. 
Una sfiducia che in Italia deve anche fare i conti con gli inganni fatti al fine di far accettare tasse inique gestite al sol fine di alimentare stipendi ricchi e posti di lavoro come scambio di voto.
Carrozzoni non orientati al benessere ma imposti secondo uno schema burocratico di raccomandazione, come L’ ACI,  anni di prepotenze dispotiche incapacità gestionale che ora deve prendere atto che la gente si è stufata e non paga, altro che Marketing sociale!
Il Governo da tempo avrebbe dovuto forgiare una risposta globale per combattere l'evasione fiscale, organizzare registri delle imprese e coordinarli globalmente.  
Il sistema oggi ha intuito e ha paura che vengano posti a nudo i meccanismi interni strutturati o dimenticati al finiti per favorire (per causa o effetto)  l’evasione fiscale, attualmente confermata anche dalle vicende dei  paradisi fiscali off-shore
Le perdite di fiducia generale vede come i politici si trovano sulla difensiva contro i gruppi populisti arrabbiato dalla crescente disuguaglianza e la gente comune consapevole ormai stufa e assente.

In questo contesto ci stiamo avviando alle prossime votazioni per le quali il sistema,politico cerca di contenere il crescente allontanamento dalle urne mettendo in passerella mediatica giudici e politici,  senz'altro degne persone, anzi le più degne affinché siano credibili, ma superate per i tempi.
Il voto resta una conquista democratica non estinguibile nella comunità internazionale un dato di fatto ormai consolidato in tutte le strutture più o meno democratiche, non andare a votare non è rinunciare ad essere cittadini, non è rinunciare ad essere democratici, è aggiungere una alternativa al voto, “Non voto poiché mi avete troppo ingannato e state ingannando facendomi sperare”.
Come aver fiducia dopo che ancora si impedisce ogni miglioramento della qualità della vita di lavoratori e pensionati?
Come aver fiducia quando ci si trova ad dover affrontare una burocrazia formata su ostacoli architettonici cognitivi.
Come aver fiducia quando le leggi vengono fatte ormai secondo schemi di valenza interpretativa dubbia per poi rivelarsi solo a favore dell’arricchimento del sistema a discapito della classe produttiva?
Come aver fiducia in un sistema che impedisce di fatto la trasparenza, la conoscenza,  accessibile a tutti?
Come aver fiducia in un sistema che gestisce la comunicazione sfruttando l’opportunismo intrinseco nella natura umana senza lasciar spazio alla maggioranza della gente?
Potremmo proseguire nel domandarci del perché dovremmo aver fiducia ancora in questo sistema, ma alla fine sorgerebbe l’indignazione e lo sconforto poiché hanno tradito troppe volte.
La riforma Costituzionale è importantissima ma è valida? Dovrebbe dar certezza interpretativa e, quando il Dott. Renzi  parla, dovrebbe anche comprendere che oltre alla sua magistrale esposizione giustificativa del suo operato fatta in Parlamento , necessita una vera riforma sulla interpretazione della stessa Costituzione al fine che anche dall’articolo 1 « L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. »
Non venga più interpretata come:
  • Che il “fondata sul lavoro” non sia quello  degli altri, necessita escludere le forme di sfruttamento sociale e politico oggi assunte quali  forme di lavoro!
  • Che la sovranità del popolo venga effettivamente data al popolo rendendolo conosceste e attuare l'accessibilità  alla sovranità popolare che, scaturisca dalla partecipazione generale individuale della res-pubblica,  attuabile solo attraverso la trasparenza e,  far superare, non  sfruttare le deficienze cognitive imposte attraverso l’istruzione volutamente indirizzata all'oscurantismo. 
Non andare a votare è obbligare il sistema a dover prendere consapevolezza che il popolo Italiano è formato da persone che votano e altre che non votano e anche di queste devono prendere responsabilità e non cercare di far diminuire il dissenso del non voto solo attraverso opinion leader in concomitanza delle elezioni, ma strutturando una politica di coinvolgimento e partecipazione (altro che divario digitale imposto! VERGOGNA).
Il Dilemma non si conclude qui,  poiché noi popolo, cittadini, ci troviamo davanti ad una imposizione obbligata della politica poiché sulla scena  quando sono apparsi nuovi soggetti politici la comunicazione di sistema li ha adattati al sistema di corruzione e malaffare  imperate.

il Governo Renzi  è stato eletto dal Parlamento ma oggi il Parlamento non è la proiezione obbiettiva del popolo, è il frutto di ritardo culturale imposto da una manipolazione del sistema attraverso una mancato aggiornamento culturale e tecnologico. 
Questo lo si evidenzia poiché in una città come Milano  il peso della partecipazione attraverso  ile nuove tecnologie è del 6% ( vedi sondaggi Passera) quando in altri paesi europei si arriva a più del 70%.
Qui non si tratta di ignoranza procedurale costituzionale, non si tratta di applicare una burocrazia interpretativa, si tratta della effettiva volontà di far partecipare il popolo o far finta assumendosene tutti i privilegi del potere personale e pertanto non Democratico.
La magistrale interpretazione del Dott. Renzi in parlamento ne è stata la riprova, non votare è sfiduciare il sistema affinché il sistema Democratico prenda atto della necessità di far partecipare il popolo!
W l'Italia, W l'EUROPA!

Ecco perché non si fa la trasparenza!